tradizione

La canapa sativa, originaria dell'Asia, è conosciuta sin dal II millennio a.C.; la pianta pianta giunge in Italia tra il VI e il V secolo a.C. La canapa è stata coltivata in Ossola per secoli, usata per ricavare la fibra tessile in un ciclo di autosussistenza. Il paesaggio era segnato dalle particolari vasche di macerazione e le comunità dai cicli della lunga lavorazione della fibra. Era un’attività femminile: d’inverno le donne si ritrovavano per lavorare e condividere
le loro storie. La canapa è una coltura tradizionale, ma più contemporanea che mai.